ESORDIENTI FASCIA B


Allievi FB, San Giacomo – San Giorgio Torino: 3 – 0


LA SPERANZA E’ L’ULTIMA A MORIRE

 

Gli Allievi fascia B di Vasile e Dan si ritrovano a giocare la loro ultima partita di campionato contro il San Giorgio Torino nel triangolare dei play-out. Il San Giacomo è obbligato a vincere per sperare nella salvezza e l’accesso ai regionali dei 2003 il prossimo anno, anche perché la sconfitta contro il Borgosesia (la terza componente del triangolare) ha peggiorato le cose e anche con una vittoria, salvarsi sarebbe tutt’altro che scontato.

Vasile schiera anche in quest’ultimo incontro il 4-2-3-1 con: Bigliardi in porta; Costanzo, Scaturro, Solaro, Zurzolo in difesa; Bacco, Barovero, Toffanello a centrocampo; Lanza, Turano, D’agostino in attacco.

La partita la fanno i chieresi che attaccano insistentemente gli ospiti, che però, riescono sempre a rifugiarsi in angolo o in rimessa. Al 10’ Lanza entra in area, ma è troppo altruista e, anziché tirare cerca di servire Turano in mezzo, ma il numero 9 viene anticipato. Bisogna aspettare un altro quarto d’ora prima che arrivi il vantaggio: D’agostino sfonda sulla fascia e arriva sul fondo, crossa per Turano che stoppa nell’area piccola e non sbaglia. Vantaggio San Giacomo, ma l’ 1 – 0  non basta e i padroni di casa cercano di fare più gol possibili.

Al 35’ è di nuovo Turano pericolosissimo con una punizione pennellata che si stampa sul palo.

All’intervallo è 1 – 0, ma questo risultato va un po’ stretto al San Giacomo per ciò che si è visto in campo.

Nel secondo tempo cambia poco con i chieresi che dominano e al 55’ raddoppiano: cavalcata di Lanza che ne salta tre e, dopo aver vinto un contrasto, serve Turano che davanti al portiere non perdona e concretizza un ottimo contropiede della squadra di Vasile.

Dopo il 2 – 0 il San Giacomo abbassa un po’ il ritmo e lascia la possibilità al San Giorgio di rendersi pericoloso con un tiro dai 30 metri che Bigliardi toglie dall’incrocio con una parata eccezionale. Questo brivido restituisce la concentrazione ai padroni di casa che qualche minuto dopo hanno una grande opportunità con Lanza che tocca per D’agostino che però si vede neutralizzare il tiro dal portiere ospite. L’appuntamento col 3 – 0 è rimandato a 5 minuti più tardi, ancora con Lanza protagonista che salta tre avversari e arriva sul fondo, da lì si accentra, ne salta altri due e la tocca per D’agostino che a porta sguarnita non può sbagliare e arrotonda ancora di più il risultato.

Nei minuti finali c’è spazio anche per Corno che rivede il campo dopo più di quattro mesi e per poco non butta dentro anche il pallone del 4 – 0, su cui però non riesce ad arrivare.

La partita finisce 3 – 0, un ottimo risultato che però non garantisce nulla ai chieresi, perché devono ancora affrontarsi San Giorgio e Borgosesia e soltanto in caso di vittoria del San Giorgio con meno di 5 gol di scarto si salverebbero i chieresi. Ora bisogna solo sperare che accada il miracolo e concentrarsi per gli ultimi tornei in modo da chiudere al meglio una buona stagione.

 

Federico Lanza

Webagency Torino