ESORDIENTI FASCIA B


Allievi FB, Bacigalupo – San Giacomo. 1 – 9


GOLEADA SAN GIACOMO!

 

Dopo due sconfitte consecutive, il San Giacomo 2002 deve tornare a vincere in un match importantissimo. Infatti lo scontro diretto, in trasferta contro il Bacigalupo, garantirebbe quasi matematicamente di essere salvi e di avere ancora qualche speranza di raggiungere il Carmagnola per uscire dalla zona play-out.

Nonostante i molti assenti, Vasile e Dan schierano un 4-2-3-1 offensivo con: Bigliardi in porta; Costanzo, Scaturro, Solaro, Zurzolo in difesa; Bonardo, Toffanello, Bacco a centrocampo; Lanza, Turano, D’agostino in attacco.

I primi minuti di gioco sono privi di occasioni, a causa del continuo possesso palla nella propria metà campo dei padroni di casa. Ma al 20’ Turano la sblocca: cross dalla tre quarti di Costanzo per il centravanti dei chieresi che di testa insacca e porta in vantaggio gli ospiti. Vantaggio che costringe il Bacigalupo ad alzare di più il baricentro e, di conseguenza, a rischiare di più. Infatti cinque minuti dopo, la squadra padrone di casa rischia su una palla persa in uscita su cui si avventa Lanza, che però viene falciato al limite dell’area, punizione da posizione invitante, che però Toffanello non sfrutta calciando non molto angolato.

Il raddoppio però non tarda ad arrivare: Costanzo scambia con Lanza e va al cross per Turano, il numero 9 viene trattenuto in area e l’arbitro fischia il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Bacco che apre il piatto e non sbaglia. Gli ospiti vanno all’intervallo sul 2 – 0, che dovrà essere difeso nella ripresa.

La seconda metà di gara è un assedio, gioca solo il San Giacomo, che cinque minuti dopo essere rientrato in campo sfiora il gol ancora con Turano, che davanti al portiere lascia partire un diagonale poco angolato che il portiere riesce a neutralizzare.

Il 3 – 0 arriva qualche minuto dopo con D’agostino che recupera una palla persa in difesa dai padroni di casa e davanti alla porta è freddo e batte il portiere.

Il San Giacomo spreca anche due occasioni clamorose qualche minuto dopo, prima con Toffanello che calcia addosso al portiere dopo una splendida azione di squadra, costruita da Lanza e Turano, poi con Turano che in contropiede calcia a lato di un soffio.

Gli ospiti la gestiscono e non si spingono eccessivamente, ma al 25’ la partita si mette ancora più in discesa per i chieresi, perché Lanza si invola verso la porta, ma viene steso con la conseguente espulsione del terzino avversario. Vasile allora, col risultato al sicuro ed in superiorità numerica, sostituisce Lanza e D’agostino. Nonostante aver tolto due esterni d’attacco il San giacomo domina l’ultimo quarto d’ora della partita e due minuti dopo i cambi Bacco trova la doppietta personale, trasformando perfettamente un calcio di punizione dai 25 metri.

Dopo il 4 – 0 gli ospiti dilagano: al minuto trenta; anche Toffanello va in gol dopo aver saltato il portiere e due minuti più tardi segna per la prima volta in stagione Zurzolo: dopo una cavalcata dalla difesa il terzino di sinistra chiede l’uno due a Turano che lo serve splendidamente, Zurzolo è poi bravissimo a scavalcare il portiere di sinistro al volo.

Riesce tutto facile ai chieresi che segnano anche il 7 – 0, ancora con Turano che davanti al portiere lo inganna con un pallonetto. Dopo la settima marcatura il San Giacomo si rilassa troppo e subisce gol, ma proprio questo episodio da la scossa ai ragazzi di Vasile per arrotondare il bottino. Infatti Turano raggiunge 11 gol in campionato e la tripletta: il sub-entrato Dan la tocca al limite dell’area per il numero 9 che con una cannonata mette il pallone sotto al sette.

Proprio prima che l’arbitro fischi la fine dell’incontro, c’è ancora spazio per la doppietta di Toffanello che lasciato completamente solo batte di nuovo il portiere avversario con un tocco sotto.

La partita finisce 1 – 9, risultato quasi esagerato per il San Giacomo, che doveva giocare questa trasferta in modo equilibrato, e si ritrova invece a dilagare.

Servirà la stessa grinta e la stessa concentrazione per fare risultato nella trasferta di Bra, necessario per cercare di rimanere incollato al Carmagnola, prima dello scontro diretto proprio con la squadra che li precede in classifica.

 

Federico Lanza

Webagency Torino