ESORDIENTI FASCIA B


Giovanissimi 2002, San Giacomo – Pino : 1 – 0


I LEGNI NON BASTANO A FERMARE IL SAN GIACOMO

 

Domenica scorsa si è tenuto il derby tra San Giacomo e Pino, la sfida è ormai da qualche anno molto sentita e entrambe le squadre erano disposte a dare tutto per ottenere i tre punti. Vasile ha a favore il fattore campo e la conferma del suo solito 4-3-3 con D’amico tra i pali; Zurzolo, Pavani, Costanzo, Ghiazza in difesa; Langella, Bonardo, Toffanello a centrocampo; Lanza, Turano, Natoli in attacco.

Nei primi minuti la partita è giocata su ritmi alti e c’è anche grande cattiveria agonistica, infatti il gioco è interrotto molte volte per falli o proteste e il San Giacomo è addirittura costretto a sostituire Costanzo per infortunio, al suo posto entra Corno. Solo verso la metà del primo tempo arrivano le vere occasioni, tutte su calcio piazzato: prima da angolo Toffanello trova Turano che di testa la gira, sfortunatamente è il palo a negargli il gol, un difensore butta di nuovo la palla in angolo per spazzare, proprio su questo corner i padroni di casa hanno un’altra clamorosa occasione: Toffanello crossa di nuovo molto bene e, dopo una deviazione di un avversario, la palla arriva a Ghiazza che colpisce in pieno la traversa. Il San Giacomo è sfortunato e non riesce a portarsi in vantaggio, cosa che però accadrà qualche minuto più tardi, di nuovo da calcio piazzato (questa volta una punizione sulla destra) con Toffanello che serve Bonardo sul secondo palo che trova la capocciata del vantaggio. Gol meritato, c’è anche da sottolineare che Toffanello ha effettuato dei cross perfetti.

Sul finale di primo tempo i padroni di casa sprecano una ghiotta palla-gol: ancora calcio piazzato, però da molto più lontano, Pavani butta un pallone dentro, la difesa del Pino esce male e la palla arriva a Natoli che trova la coordinazione giusta ma calcia troppo forte sparando il pallone alto da pochi metri. I padroni di casa finiscono il primo tempo in vantaggio meritatamente, anzi c’è anche il rammarico di non aver trovato il 2-0.

Nel secondo tempo i ritmi sono molto più bassi e la partita si gioca perlopiù a centrocampo. Dopo qualche minuto Natoli fa un’azione personale e da posizione defilata calcia, è di nuovo il palo a dirgli di no, terzo legno della squadra di casa che non riesce a raddoppiare nonostante le varie occasioni. All’improvviso, però, il San Giacomo rischia molto: da un calcio d’angolo un difensore ospite stacca indisturbato e batte D’amico, ma sulla linea salva Zurzolo di testa. Non arrivano altri grandi pericoli per i padroni di casa, però ha rischiato di gettare al vento una partita.

Nel finale entrano Dugo e Pirali per Lanza e Natoli, Pirali ha anche una grande chance sul finale di partita, ma sbaglia calciando sul fondo. Un’altra grande occasione di chiuderla è quella di Turano che solo davanti alla porta decide di colpire di testa, anzichè far rimbalzare e tirare di piede, e ne viene fuori un tiro debole tra le braccia del portiere.

Il San Giacomo vince ugualmente e lo fa meritatamente, portando a casa tre punti tutt’altro che scontati e vincendo un derby finito tra le polemiche per un rigore richiesto dal Pino all’ultimo minuto. Toffanello, anche grazie alle sue pennellate, è stato premiato dai giornalisti di “Sprint & Sport” come migliore in campo.

 

Federico Lanza

Toffanello con il premio di migliore in campo

Toffanello con il premio di migliore in campo.

 

Webagency Torino