logo sangiacomo

JUNIORES, San Giacomo – Santostefanese: 2 – 1

VITTORIA NEL FINALE

Dopo la sconfitta di misura della prima giornata sul campo del Bacigalupo, la Juniores di Aragona ospita la Santostefanese ed è alla ricerca dei primi tre punti stagionali. Il Mister schiera un 4-3-1-2 con Comodi in porta; Raineri, Gorgerino, Pavesio, Scaturro in difesa; Pandiscia, Fabbrini, Marocco, Cossu a centrocampo; Scutari, Natoli in attacco.

I leoni scendono in campo con la mentalità giusta e cercano di mantenere il pallino del gioco, ma la prima chance ce l’hanno gli ospiti con una punizione dai 25 metri che scheggia la traversa.

Al 15’ sono ancora i legni protagonisti, infatti il destro al volo di Cossu si stampa sulla traversa. Grande conclusione del numero 10 che meritava miglior sorte.

Passano pochi minuti e il San Giacomo ha di nuovo l’occasione di portarsi in vantaggio con Scutari che viene liberato solo davanti al portiere, ma l’estremo difensore ospite compie un miracolo e devia in angolo la conclusione dell’attaccante.

Al 25’ arriva il meritato vantaggio dei padroni di casa: Natoli arriva sul fondo e rientra sul destro, finta il cross e torna sul sinistro, per poi mettere in mezzo un traversone rasoterra su cui si avventa Marocco che calcia forte e preciso col mancino, battendo il portiere.

Dopo il gol dell’1-0 il San Giacomo stacca la spina e abbassa un po’ i ritmi, concedendo agli avversari di fare la partita. La squadra di Aragona però non può permetterselo e bastano dieci minuti alla Santostefanese per acciuffare il pareggio con un’imbucata su cui la difesa si fa trovare impreparata e a tu per tu con Comodi, il numero 7 non sbaglia.

Il primo tempo termina in pareggio e Aragona sostituisce Cossu, convocato con la prima squadra per il giorno dopo, con Cinquemani e Raineri con Zurzolo.

Nella ripresa c’è più confusione e le due squadre giocano poco palla a terra, senza riuscire a creare molte occasioni. Una chance se la costruisce Zurzolo che, appena entrato, si fa tutta la fascia sinistra palla al piede per poi accentrarsi e calciare col destro, il portiere si distende e respinge.

Per una mezz’ora non ci sono chiare occasioni e le due squadre costruiscono poco. Bisogna aspettare il 35’ della ripresa per vedere una palla-gol ed è una nitida chance per la Santostefanese, ma l’esterno della squadra ospite tutto solo in area calcia alto e grazia il San Giacomo.

La squadra di Aragona però vuole vincerla e prova gli ultimi assalti giocando in verticale per sfruttare la freschezza dei neo-entrati, sono proprio due giocatori freschi i protagonisti del gol del vantaggio dei chieresi: Costanzo scodella in avanti per Carbone che è in posizione sospetta, ma il difensore ospite spizza di testa e libera solo davanti al portiere proprio Carbone che solo davanti al portiere incrocia col mancino e porta avanti i suoi.

Nell’ultimo minuto di recupero, però, il San Giacomo rischia la beffa, perché su un calcio di punizione pennellato in mezzo dal capitano della Santostefanese, il pallone finisce tra i piedi del numero 3 che calcia forte, ma centra in pieno la traversa.

Con il legno che ancora trema, l’arbitro fischia la fine e sancisce la prima vittoria stagionale del San Giacomo che porta a casa tre punti meritatamente.

 

Federico Lanza