logo sangiacomo

Promozione, Girone D: San Giacomo – Gaviese : 3 – 0

29 GIORNATA – Sangiacomo – Gaviese 3-0

PADRONI DEL NOSTRO DESTINO!

Il Sangiacomo arriva dall’ottimo pareggio in casa del Derthona capolista, un punto fondamentale che avvicina la squadra di Ballario alla possibilità di staccare il Santa Rita di 10 punti e quindi conquistarsi la salvezza diretta evitando i play-out.

A due partite dalla fine, il Sangiacomo deve cercare di aggiudicarsi i 6 punti, a partire dall’ultimo match casalingo della stagione contro la Gaviese.

Le Formazioni in campo sono le seguenti:

Sangiacomo Chieri: Nebiolo, Calzolai, Parrino, Canavese, Mignano, Tigani, Sacco, Velardita, Rolfo, Balan e Fascio. All. Ballario.

Gaviese: Bodrito, La Neve, Merli, Di Balsamo, Sciacca, Bagnasco, Quattrone, Bisio, Scimone, Marongiu e Ivaldi. All. Lo Laico.

Per i primi 15 minuti la partita è molto combattuta, finché Tigani al 16’ rompe l’equilibrio: Canavese calcia un’ottima punizione, su cui Bodrito risponde presente, sulla respinta si avventa Rolfo che la mette in mezzo per Tigani che con una zampata vincente non sbaglia.

Con la forza dell’entusiasmo, ai ragazzi di Ballario bastano appena 7 minuti per raddoppiare, con un’azione personale di Velardita che imbuca per Rolfo e il Bomber non sbaglia.

Gli ospiti sono annichiliti e il Sangiacomo trova addirittura il tris con capitan Balan che, dopo un angolo, corregge in rete la conclusione “sporca” in acrobazia di Mignano.

La Gaviese torna a farsi vedere nella metà campo chierese verso la fine del primo tempo, con un tiro da fuori di Marongiu che Nebiolo, attento, allunga in angolo.

Nella ripresa il copione non cambia e, appena usciti dagli spogliatoi, i ragazzi di Ballario sfiorano il poker con Parrino che si divora il 4-0, Fascio mette un cross perfetto sul secondo palo, ma il numero 3 arriva leggermente in ritardo e mette fuori a porta quasi sguarnita. Per gran parte del secondo tempo il SG si limita a gestire il risultato e, visti i 3 gol di vantaggio, non forza le giocate.

Prova ad approfittarne la Gaviese, ma la squadra di Ballario si copre bene, senza concedere particolari occasioni agli ospiti.

Unico brivido per il San Giacomo arriva al 42’: il numero 10 della Gaviese calcia un’ottima punizione dai 25 metri, ma sulla sua strada trova un super Nebiolo che mette in angolo. Pochi minuti dopo finisce il match, vinto meritatamente dai padroni di casa.

La prossima domenica si giocherà l’ultima giornata di campionato in casa del Cenisia già retrocesso, dove il Sangiacomo sarà padrone del proprio destino e una vittoria gli permetterebbe di mantenere i 10 punti di vantaggio conquistati nei confronti del Santa Rita, questo consentirebbe ai Leoni chieresi di aggiudicarsi la salvezza senza l’ausilio dei play-out.

FORZA SANGIACOMO!

Federico Lanza