logo sangiacomo

San Giacomo – Cenisia: 4 – 1

Poker Sangiacomo.

E’ presto per parlare di “Ultima Spiaggia”, ma il Sangiacomo ha uno scontro diretto fondamentale a Fontaneto, in cui ospita il Cenisia. E’ un match cruciale, perché, in caso di vittoria, i Leoni potrebbero superare un paio di squadre e finalmente smuovere la classifica. Con le cessioni e gli acquisti invernali, la rosa di Ballario è quasi rivoluzionata e le Formazioni in campo sono le seguenti:

Sangiacomo Chieri: Malune, Sacco, Parrino, Canavese, Mignano, Tigani, Cosola, Gobetti, Rolfo, Balan e Fascio. All. Ballario.

Cenisia: Buffa, Causin, Malfatto, Terranova, Magone, Rossi, Di Paola, Pamato, Marzano, Sousa Cunha, Fathi. All. Di Gianni

Il Sangiacomo parte nel migliore dei modi e dopo appena 10’ è già in vantaggio, proprio con un “Nuovo Arrivato”: Fascio sfrutta una seconda palla e calcia al volo dai 20 metri, lasciando partire una botta che da un bacio alla traversa ed entra in rete. GOL semplicemente fantastico.

Prima mezz’ora quasi perfetta dei biancazzurri, che coronano il buon gioco con il raddoppio: Cosola e Fascio scambiano dalla bandierina e dopo un ottimo schema, il numero 7 la mette per Rolfo, che nell’area piccola insacca. Raddoppio meritato per la squadra di Ballario.

Poco dopo la formazione di casa ha addirittura la chance di triplicare il vantaggio con un contropiede gestito benissimo: Sacco premia la sovrapposizione di Fascio, che arriva sul fondo e mette in mezzo per Rolfo che viene anticipato in extremis dal centrale del Cenisia.

Il 3-0 arriva però all’inizio della ripresa, con Fascio che, sul filo del fuorigioco, pennella un cross perfetto per il Bomber, che al volo fredda l’estremo difensore del Cenisia.

Fascio e Rolfo protagonisti assoluti della partita.

Nonostante l’ottima prestazione, i Leoni subiscono il gol subito dopo il tris: un Parrino dolorante si lascia scappare Fathi, che serve con un cross basso Di Paola che non può sbagliare. La partita è riaperta.

Il Sangiacomo però prova subito a reagire: ancora con Fascio che salta l’uomo e mette un cross tagliato sul secondo palo, ma Cosola è sfortunato e il rimpallo lo colpisce ad un braccio, da qui il nulla di fatto. Pochi minuti più tardi è ancora la squadra di Ballario che prova a chiudere la gara, stavolta è Cosola a ricambiare il favore a Fascio, che però calcia di poco alto da buona posizione, sfiorando la sua personale doppietta.

Doppietta che non si fa attendere e arriva al 25’ della ripresa: Fascio scambia con Rolfo al limite dell’area, l’uno – due è perfetto, il numero 11 dopo uno stop delizioso si trova a tu per tu col portiere ed è freddissimo, piazzando la palla del 4-1 nell’angolino basso.

Poker Sangiacomo!

Il Cenisia con le ultime forze prova ad accorciare le distanze, con una punizione di Sousa Cunha, che però termina alta. Verso la fine della partita, c’è il numero 3 del Cenisia che si fa prendere dal nervosismo e viene espulso.

GRANDE prova dei LEONI che con una prestazione eccellente superano una diretta concorrente in classifica e prendono morale prima della sosta Natalizia. A gennaio bisognerà proseguire con questo piglio e le soddisfazioni non mancheranno.

 

Federico Lanza